In evidenza
Pubblicato in: CHEZ-NOUS: QUI DA NOI

Heartblog , il blog della “De Amicis”

NON RESTARE SENZA PAROLE , COMUNICA BLOGGANDO

cliccare sul link

https://spark.adobe.com/page/sewOYztwkxFoO/

In evidenza
Pubblicato in: A PICCOLI PASSI

Progetto “A piccoli passi”

Quest’anno il blog del nostro istituto si è arricchito della nuova categoria ” A piccoli passi “ , un progetto organizzato dalla Diocesi di Aversa che coinvolge 20 scuole del nostro territorio “tristemente balzato alle cronache come Terra dei fuochi”al fine di alimentare una cittadinanza attiva nel rispetto dell’ambiente che ci ospita per renderlo più vivibile. Infatti la nostra terra da Campania Felix è diventata Campania infelix per l’incuria criminale di tutti quelli che ci hanno intossicati e avvelenati e ancora continuano a farlo. I danni ambientali sono ingenti , spesso irreversibili, e riguardano il suolo, l’aria e l’acqua.
Quindi oggi, più che mai, è fondamentale guidare gli alunni verso comportamenti corretti affinché possano diventare cittadini consapevoli delle proprie azioni.
Non a caso è stato scelto come logo del progetto una formichina con un arcobaleno alle spalle : una formica da sola non sposta una montagna, ma tante formiche tutte insieme possono farlo, magari un sassolino alla volta, a piccoli passi , e diranno al mondo intero “noi siamo qui per difendere la nostra terra , via il nero e il grigio e spazio ai colori , simbolo della vita “.

Pubblicato in: caroamicotiscrivo, Senza categoria

Caro Manuele…

Di Gabriella Marsilio, II G Secondaria

Caro Manuele,

sono abbastanza felice di sedermi vicino a te, perché sei un ragazzo molto simpatico e abbiamo anche diverse cose in comune, una su tutte il fatto di avere lo stesso cantante preferito. Adesso che peró siamo seduti vicini stabiliamo alcune semplici regole:
1 NON DISTURBARE L’ALTRO DURANTE LE LEZIONI
2 RISPETTARE GLI SPAZI ALTRUI
3 DIVIDERE I LIBRI E AVVISARE L’ALTRO IN CASO DI ASSENZA .

Pubblicato in: caroamicotiscrivo, Senza categoria

Caro Nicola…

Di Francheska Cabrera, II G Secondaria

Caro Nicola,
quando ho scoperto che dovevo stare vicino a te, mi sono sentita un po’ felice perché anche se non parliamo tanto mi stai simpatico, quasi sempre fai delle facce buffe, che mi  fanno ridere.

Tanti saluti da Francheska

PS. Ti voglio bene

Pubblicato in: A PICCOLI PASSI

A piccoli passi sfiliamo in maschera

Di Marianna Amato , III B

Il 21 febbraio le strade di Succivo sono state animate dai discenti del nostro istituto , i quali hanno sfilato con un breve corteo tra maschere e costumi. I piccoli dell’Infanzia e della Primaria si sono travestiti per l’occasione nei personaggi dei loro cartoni preferiti, i ragazzi della Secondaria hanno portato l’arte a spasso per le strade: le discenti delle prime hanno indossato un costume decorato con le opere di MIRÓ, quelle delle seconde con opere sul cambiamento climatico, natura e ambiente, quelle delle terze con opere delle avanguardie del ‘900. I discenti hanno indossato cravatte decorate con la stessa tematica. Il corteo è stato il momento conclusivo del progetto “A piccoli passi sfiliamo in maschera”, realizzato con l’intento di conservare e consolidare la tradizione della sfilata di Carnevale a Succivo. I percorsi didattici attuati per il Carnevale rientrano nel progetto in rete “A piccoli passi “, ambito Partecipazione e memoria ”e sono in linea con l’ambito Salute e Ambiente.
La bella ed alternativa mattinata , che mi ha portato a rivivere le emozioni di quando ero bambina, si è conclusa a via Montegrappa tra animazione, balli, musica e coriandoli.

Pubblicato in: #letteraapertaadunaprof, Senza categoria

#2Egr. prof.

Di Crescenzo Farina, II G Secondaria

Succivo, 18 Febbraio 2020
Scuola Edmondo De Amicis
Egr. prof. Turco Giovanna,
nella nostra aula la maggior parte delle sedie sono rotte o basse, i banchi sono pieni di chewing-gum attaccati, potremmo portare dei cambiamenti? Sarebbe, poi, bello andare almeno una volta a settimana in biblioteca, dove noi alunni possiamo scegliere un libro  da poter leggere nel nostro tempo libero e così cambiarlo una volta terminato, oppure aiutarvi a sistemare i libri in ordine alfabetico, come abbiamo già fatto lo scorso anno. Potremmo fare lavori di gruppo di grammatica due volte al mese, così abbiamo la possibilità di esercitarci tutti insieme per scogliere i nostri dubbi. Ho apprezzato molto il nuovo metodo di poter scrivere una lettera al nuovo compagno di banco sorteggiato e spero che la cosa di ripeta ogni volta. Mi auguro che voi possiate tener conto di tutte queste proposte per dare un ulteriore cambiamento alla nostra classe.

Distinti saluti

Pubblicato in: caroamicotiscrivo, Senza categoria

Caro Luigi…

Di  Asia Reccia, II G Secondaria

Caro Luigi

sono felice di essere insieme nel banco, perché così ci leghiamo un po’ di più. Litighiamo spesso e vorrei risolvere questa cosa. Spero che mi troverai una brava compagna di banco, anche se non sarò la compagna perfetta, ho i miei pregi e difetti e sono molto strana, come dicono tutti. Ti assicuro che stare vicino a me é come una giostra, non ti stanchi mai di andarci. Io non ti farò sentire solo nè triste.

Ci vediamo a scuola

Ciao Luigi

 

Pubblicato in: #decameronenowifi, Senza categoria

Decamerone…e gli amori infelici

Di Asia Reccia, II G Secondaria

Nel 2020, in Europa, c’è stata una terribile epidemia a causa di un virus sconosciuto. Questa malattia é arrivata anche in Italia e ha contagiato quasi mezza popolazione, si presenta come una semplice influenza e può portare fino alla morte. Le soluzioni per guarire la malattia non ci sono. Un giorno, stavo a casa con i miei amici , in TV si parlava proprio di questa terribile tragedia e si  raccomandava di rinchiudersi in casa o di scappare via in zone lontane dalla città. Io mi preoccupai , mi affacciai alla finestra e vidi tanta gente correre. Allora decisi insieme ai miei amici di scappare  lontano. Un mio amico ci portò in montagna. Tutti si lamentavano della mancanza di connessione. Mi venne un’ idea, ci sedemmo in cerchio e così incominciai a raccontare una storia :
“Nel 1920 c’era una giovane ragazza di nome Annabelle, che frequentava un ragazzo, Mike,  ma lei non sapeva che questo ragazzo nascondeva un segreto, che avrebbe sconvolto la sua vita. Annabelle e Mike  si frequentavano spesso, c’era un bel rapporto di amicizia. Passarono  mesi e loro erano ancora più uniti, a tal punto che Mike le chiese se voleva essere la sua ragazza. Lei accettó. Dopo quella risposta Mike cambiò, faceva cose strane e incominciava ad avere attacchi di gelosia. Annabelle non poteva uscire con le amiche, ma doveva solo stare con lui. Lei si stancò di tutto e lo lasciò, la reazione di Mike la sconvolse. Mike era geloso e possessivo con lei perché aveva scoperto di avere una malattia grave e aveva pochi giorni di vita, l’unica possibilità per starle vicino era di non dire la verità . Annabelle, quando lo venne a sapere, non si stacco più da lui, fino alla sua morte.  Annabelle, però non riusciva a vivere senza di lui, prese il coltello e pronunciando ad alta voce  <<MIKE STO ARRIVANDO >> si uccise.

Pubblicato in: #letteraapertaadunaprof, Senza categoria

Egr. Prof…

Di Manuele Giugliano, II G Secondaria

Egregia Professoressa Turco,

sono davvero felice di avervi come insegnante perché siete simpaticissima e molto alla mano, nei momenti opportuni capite noi ragazzi e siete sempre lì pronta a darci consigli. A me piace quando commentiamo le partite del Napoli. So però che quando è il momento di studiare e impegnarmi voi siete molto esigente, perché credete nelle mie capacità e per questo io farò di tutto per non deludervi. Ho una richiesta importante da farvi, vorrei andare più spesso in biblioteca, proprio per fare lezione e non solo per prendere in prestito i libri.

Cordiali saluti