Alice nel Paese delle meraviglie

Di Noemi Chiariello, II C secondaria di I grado

“Alice nel paese delle meraviglie” è un libro scritto da Lewis Carroll che narra delle avventure di Alice che, dopo aver incontrato uno strano coniglio parlante, si ritrova in una strana avventura. Tutti noi, in realtà, conosciamo la storia e ho scelto di leggerlo perché mi affascinava la figura Del Cappellaio Matto (che in realtà per le poche scene in cui è presente mi ha un po’ deluso) e in generale della pazzia e delle stranezze. Le aspettative erano più alte della realtà, ma l’ho trovato comunque un libro bellissimo, scorrevole nella lettura con personaggi caratterizzati molto bene dal punto di vista caratteriale.

Pensandoci bene, però, andando oltre la semplice trama nota a tutti, il libro è a tratti un po’ inquietante perché́ è difficile credere che un libro per bambini possa affrontare tante tematiche profonde. La scena dei fiori, ad esempio, in cui i fiori ripudiano Alice non essendo un fiore, ci ricollega alla tematica del razzismo e tanti altri sono i passi che rimandano ad aspetti “seri” della realtà.

 Consiglio caldamente questo libro perché è un libro bellissimo e adatto a persone di ogni età̀, scorrevole nella lettura e divertente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...